Una genesi imperfetta

In questo preciso momento, come sempre, sta piovendo a dirotto. Oramai io e le persone con cui condivido questa fetta di mondo abbiamo fatto l’abitudine, arrivando a descrivere innumerevoli tipi di vento e di pioggia, proprio come gli eschimesi per la neve. Pioggia dritta, stravento, l’inverna, quella di aprile, quella di giugno. Come non bastasse, in questo luogo dove molte persone hanno trovato lavoro dopo aver lasciato il sud, si è anche riusciti ad aumentare il numero di vocaboli ed espressioni legati al maltempo: è di poche settimane fa la new entry “assuppa viddanu”, di origine sicula, che sta a descrivere la pioggia fine fine, che lascia uscire di casa il contadino, dal momento che disturba poco il lavoro, per poi inzupparlo senza che questi se ne accorga.

In questo luogo di frontiera sappiamo solo parlare di barche, di pioggia e di lago, del pizzaiolo che ora è un parrucchiere, del parrucchiere che ha cambiato casa, del Lago, di tanto Lago e poco altro. Abbaiamo come i cagnolini di guardia al pagliaio, senza sosta ma senza nemmeno crederci più di tanto.

 “Il popolo applaude e ringrazia quel poco che sa di Cina, di Buddah, ma i cani gli scappano già”

Del microcosmo che ci siamo costruiti per sentirci infondo solamente più tranquilli, questo è uno spaccato che ha l’ambizione di fregiarsi dell’aggettivo “naturalistico” o , quantomeno, di provarci.

Di barche, di pesci, di lumache e tritoni (ma quali?), di parrucchieri neofiti, di storie tradotte malamente dal tedesco e di tutto ciò che mi passa sotto gli occhi degno di citazione. Basta.

“Il permesso di un ballo con lei, è gente per cui le arti stan nei musei”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...