AAA Lavoro cercasi

Oggi è sabato (domani non si va a scuola) e notoriamente il sabato tendo ad essere antipatico (se non chiami ho un nodo in gola). Scrivere su un blog è molto simile a farsi un selfie e pubblicarlo ovunque, come se alla gente importasse davvero qualcosa della tua nuova pettinatura: alla gente (agli uomini anzi) interessano solo tette e culi, elementi essenziali dei selfies più di successo. Un blog perciò si scrive per comunicare qualcosa a qualcuno o a molti, il contenuto poi può essere variamente interessante: questo è il mio caso.

Sono uno studente universitario in scienze, perciò povero.
Assodato ciò, va aggiunto che di certo non sono quello che più si può lamentare, soprattutto di questi tempi, dal momento che le ristrettezze economiche sono perlomeno compensate da una vita piena di cose belle, di persone importanti e di stimoli sempre maggiori. Certo è che vorrei poter lavorare seriamente, sfruttare i miei talenti non badando alla paga (sono una delle persone meno attaccate al denaro mai nate da quanto è iniziata la storia dell’umanità, questo va detto), ma non posso.
“L’Italia va allo sfascio!”

“I politici pensano solo a magnà!”

“Non ci sono più le famiglie!”

Saranno frasi fatte, ma un po’ inizio a crederci davvero.
Venderei l’anima per poter lavorare utilizzando i miei studi come uno strumento. Sfanculerei tutti per poter studiare nuove tecniche di allevamento offshore, ma mi accontenterei di pulire la cacca dalle vasche di un incubatoio ittico in Barbagia, se potessi.

Ok, non mi lamento più.

La verità è una sola, triste e maledetta: se sei un naturalista il tuo futuro sarà quello di fotocopiare scartoffie per qualche azienda di consulenza che RUBA soldi agli enti pubblici con la scusa di nuovi studi (!?) su questo o quello, realizzando depliant orrendi ed inutili da distribuire in tutte le proloco della zona.

Perciò, tu che stai leggendo, se stai pensando di iscriverti in università alla ricerca di una vita romantica piena di speranze e buone intenzioni a contatto con la natura, lascia perdere: le professioni sanitarie sono le uniche che pagano uno stipendio.

Chapeau Italia, ce l’hai fatta a deludermi.

Annunci

2 pensieri su “AAA Lavoro cercasi

  1. Ehi, mi deludi !! dove è finita la tua ironia? Seguire le proprie passioni senza badare (troppo) ai soldi è una delle cose che fanno la vita felice. Anche io non guadagano un euro dal mio blog (per ora) ma è una vetrina.
    Allora, coraggio ! Facci vedere cosa sai fare !!

    Mi piace

    • Ahahaha!Grazie per l’incoraggiamento, ma non mi riferivo al blog, da quello non vorrei mai guadagnare (poi sarei vincolato in qualsiasi modo).
      Ogni tanto viene un po’ di sconforto, soprattutto quando guardo gli annunci di lavoro..

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...